Torta al cioccolato glutin&sugar Free
, ,

Torta al cioccolato gluten&sugar Free!

Oggi nella ZenKitchen qualcosa classicamente goloso…ecco quindi che si sforna la torta al cioccolatoglutin free e dolcificata con la melassa di dattero. Una torta estremamente semplice e buona per colazione, ottima  accompagnata con una marmellatina o yogurth, dal gusto cioccolatoso, usando solo 3 cucchiai rasi di cacao, che in abbinamento con il dattero e la farina di carrube hanno dato un gusto estremamente “cioccolatoso” al dolce…da provare!!! =)
torta_cioccolato_sugar_glutin_free
Ingredienti
100 g di farina di riso
60 g di farina di cocco (cocco in scaglie frullato)
50 g di fecola di patate
5 cucchiai abbondanti di melassa di cocco (oppure usare concentrato di dattero)
50 ml di olio di girasole
3 cucchiai di cacao
2 cucchiai di farina di carrube
1 bustina di lievito per dolci
Procedimento
Semplicissimo!!! In un contenitore amalgamare insieme tutti gli ingredienti, con l’aiuto di un bicchiere di acqua (o latte vegetale se si preferisce) fino ad ottenere un composto liquido cremoso, omogeneo. Mettere in forno caldo per circa 30 minuti a 170°C, far raffreddare e ENJOY!!! =)

 

6 commenti
  1. lucia dice:

    Provata ….gusto veramente delizioso. ….☺ma perché mi si sbriciola prima ancora che riesca a portare la fetta alla bocca?

    Rispondi
    • ZenKitchen
      ZenKitchen dice:

      Ciao Lucia! Felice che ti sia piaciuta!
      Si tratta di una torta senza glutine (quindi manca l’effetto collante della farina con glutine) e molti di questi ingredienti tendono ad asciugarsi durante la cottura, quindi puoi tenerla qualche minuto in meno nel forno magari in modo che non si asciughi troppo durante la cottura (oppure metti un ciotolino di acqua nel forno durante la cottura in modo che crei umidità); un altra possibilità è che semplicemente l’impasto avesse poco liquido (un bicchiere è molto approssimativo, magari nel tuo caso ne serviva qualcosina in più) e pertanto si sia asciugato troppo.
      Se vuoi variare puoi provare anche sostituire parte del liquido con un ugual volume di yogurt di soia che conferisce morbidezza senza far aumentare lo “sbriciolamento”! =D

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *