Unire la cura del cibo e quel del corpo e l’animo non è altro che un cerchio che si completa.

“Respiro e Meditazione” è uno speciale workshop dedicato alla rivitalizzazione del corpo e all’osservazione di sè. Verranno usate le tecniche bioenergetiche di Osho Pulsation con il silenzio e l’auto-osservazione che la meditazione  regala. Riportare il respiro alla sua profondità originaria, ritrovare un sostegno nella percezione delle gambe  e risentire il contatto con la voce interiore, che ci guida, sono alcuni dei benefici che quest’esperienza può  portare.
La profondità e potenza del work-shop verrà garantito dalla presenza di Irene Sgarbi che conduce questo lavoro.

In questo week-end io invece mi prenderò cura dei pasti e snack dei partecipanti al workshop, in modo che la cura per il cibo possa supportare il movimento dell’energia e la profondità nella meditazione.

ULTERIORI INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: +39 348.0096332 oppure info@irenesgarbi.it

 

Il tipo di lavoro proposto è fortemente esperienziale e alla teoria si accompagna una preponderante parte pratica. I risultati di questa esperienza sono tangibili e gli strumenti acquisiti diventano un nuovo supporto nella gestione della vita quotidiana. Di grande aiuto per lo sviluppo e la crescita della persona queste esperienze danno spesso inizio ad una profonda trasformazione personale.

Anche quest’anno la gioia di esserci e di sostenere i partecipanti in questo bellissimo e coraggioso viaggio interiore portando cura e amore attraverso il cibo.

Che cosa è il processo Primal?
Un potente programma di ricostruzione delle tue risorse, del tuo benessere e della tua energia vitale che ti libera dai condizionamenti psichici ed emotivi del passato, in particolare provenienti dalla tua infanzia.
Le pratiche quotidiane utilizzate miglioreranno il tuo stato di benessere oggi e per il resto della tua vita, in quanto potrai sempre continuare ad utilizzarle.

Quali sono i risultati?
E’ come aggiungere qualità alla tua giornata, avendo rinnovato la tua mente, il tuo corpo e il tuo spirito.
Quando si pensa a questo proposito, una settimana mirata di autopotenziamento costa molto meno di anni e anni di tentativi frammentari.

“Ogni bambino nasce felice, innocente, colmo di meraviglia. Poi accade qualcosa, e tutti quei bambini meravigliosi si perdono: la loro innocenza viene distrutta. La loro felicità si trasforma in disperazione. Osserva un bambino che raccoglie conchiglie sulla spiaggia: è più felice dell’uomo più ricco del mondo. Qual è il suo segreto? Il bambino vive nel momento presente.” Osho

IL NUMERO DI PARTECIPANTI E’ LIMITATO in modo da seguire ogni persona con la massima cura e garantire un lavoro di grande profondità e qualità.

INFO

– Dove: sui colli dell’Oltrepò pavese
– Quando: da domenica 9 luglio h.17 a domenica 16 luglio h.16
▪ on line: https://irenesgarbi.it/calendario/primal-guarigione-2017/
info@irenesgarbi.it
348.00.96.332
Una sessione individuale preliminare confermerà la possibilità d’iscrizione.

Anche quest’anno la gioia di esserci e di sostenere i partecipanti in questo bellissimo e coraggioso viaggio interiore portando cura e amore attraverso il cibo.

Che cosa è il processo Primal?
Un potente programma di ricostruzione delle tue risorse, del tuo benessere e della tua energia vitale che ti libera dai condizionamenti psichici ed emotivi del passato, in particolare provenienti dalla tua infanzia.
Le pratiche quotidiane utilizzate miglioreranno il tuo stato di benessere oggi e per il resto della tua vita, in quanto potrai sempre continuare ad utilizzarle.

Quali sono i risultati?
E’ come aggiungere qualità alla tua giornata, avendo rinnovato la tua mente, il tuo corpo e il tuo spirito.
Quando si pensa a questo proposito, una settimana mirata di autopotenziamento costa molto meno di anni e anni di tentativi frammentari.

“Ogni bambino nasce felice, innocente, colmo di meraviglia. Poi accade qualcosa, e tutti quei bambini meravigliosi si perdono: la loro innocenza viene distrutta. La loro felicità si trasforma in disperazione. Osserva un bambino che raccoglie conchiglie sulla spiaggia: è più felice dell’uomo più ricco del mondo. Qual è il suo segreto? Il bambino vive nel momento presente.” Osho

IL NUMERO DI PARTECIPANTI E’ LIMITATO in modo da seguire ogni persona con la massima cura e garantire un lavoro di grande profondità e qualità.

INFO

– Dove: sui colli dell’Oltrepò pavese
– Quando: dal 16 Giugno alle ore 17 fino al 23 Giugno alle ore 17
▪ on line: https://irenesgarbi.it/primal/
info@irenesgarbi.it
348.00.96.332
Una sessione individuale preliminare confermerà la possibilità d’iscrizione.

Anche quest’anno la gioia di esserci e di sostenere i partecipanti in questo bellissimo e coraggioso viaggio interiore portando cura e amore attraverso il cibo.

Che cosa è il processo Primal?
Un potente programma di ricostruzione delle tue risorse, del tuo benessere e della tua energia vitale che ti libera dai condizionamenti psichici ed emotivi del passato, in particolare provenienti dalla tua infanzia.
Le pratiche quotidiane utilizzate miglioreranno il tuo stato di benessere oggi e per il resto della tua vita, in quanto potrai sempre continuare ad utilizzarle.

Quali sono i risultati?
E’ come aggiungere qualità alla tua giornata, avendo rinnovato la tua mente, il tuo corpo e il tuo spirito.
Quando si pensa a questo proposito, una settimana mirata di autopotenziamento costa molto meno di anni e anni di tentativi frammentari.

“Ogni bambino nasce felice, innocente, colmo di meraviglia. Poi accade qualcosa, e tutti quei bambini meravigliosi si perdono: la loro innocenza viene distrutta. La loro felicità si trasforma in disperazione. Osserva un bambino che raccoglie conchiglie sulla spiaggia: è più felice dell’uomo più ricco del mondo. Qual è il suo segreto? Il bambino vive nel momento presente.” Osho

IL NUMERO DI PARTECIPANTI E’ LIMITATO in modo da seguire ogni persona con la massima cura e garantire un lavoro di grande profondità e qualità.

INFO

– Dove: sui colli dell’Oltrepò pavese
– Quando: da venerdì 1 luglio h.17 a venerdì 8 luglio h.15
▪ on line: http://www.irenesgarbi.it/calendario/primal-la-prima-guarigione/
info@irenesgarbi.it
348.00.96.332
Una sessione individuale preliminare confermerà la possibilità d’iscrizione.

 

primal2016

“non di solo pane vive l’uomo”…
Come anticipato qualche post fa, il mio interesse quando creo una ricetta è nel realizzare qualcosa che sia bello, che sia delizioso ma soprattutto che nutra veramente… Tutte le mie attenzioni vanno alla scelta della materia prima, all’equilibrio fra gli ingredienti e naturalmente al sapore… E tutto questo è una cura per me verso l’essere umano..  ecco io mi occupo soprattutto di nutrire al meglio il corpo.  Per curare l’uomo, come lo definisco, “integrale” (si proprio come un chicco!) oltre al cibo servono altri strumenti, altrettanto efficaci e che si occupano di nutrire altro oltre al corpo..  Ecco perchè oggi in questo articolo suggerisco caldamente questo prossimo evento di Irene Sgarbi.

L’argomento mi è caro, e probabilmente questa parola risuona nel cuore di molti altri “Fiducia“..

Trust-tiger

Il workshop residenziale si terrà il 21-22 Maggio in provincia di Mantova e trovi tutte le informazioni su questo link, una breve descrizione invece a seguire:

“Quando non sei in grado di lasciare andare e provare fiducia la certezza delle tue qualità viene meno, ti senti inadatto, incapace e il sostegno profondo che sorregge la tua forza interiore crolla. Oppure potresti percepire le persone intorno a te come incredibilmente stressanti. Metti costantemente in discussione le loro azioni e le loro intenzioni, sentendoti infelice, e credendo che il controllo sia l’unica via d’uscita.

Appena la nostra fiducia cellulare si risveglia, impariamo a riconoscere possibilità e modalità di approccio ai nostri obiettivi che prima erano invisibili.

“Se vuoi imparare qualcosa, impara la fiducia, nient’altro è necessario. Se sei infelice impara la fiducia nient’altro aiuterà. Se non trovi alcun significato nella vita, impara la fiducia. La fiducia dà il senso, perché ti rende capace di permettere al tutto di entrare dentro di te.” Osho

continua